Oggi è ...
Grazie a tutti...
abbiamo appena raggiunto
1.790.000 visite

A Casa Sanremo si è respirato il sud

Fra le regioni protagoniste anche tanta Calabria

di Nadia Macrì - 16 febbraio 2016
1609

Perché a Sanremo sei a casa! Casa Sanremo, dove respiri il Sud. Tra concerti, convegni, mostre, presentazioni, sapori e colori della punta dello stivale.
Un'edizione da record anche al Palafiori che ha registrato presenze oltre ogni previsione. Il salotto del festival che accoglie e ospita prestigiose manifestazioni nell’arco dell’intera settimana. C'è tanta musica, ma non solo. Ci sono i protagonisti del Festival, ma anche i protagonisti di realtà che ruotano attorno alla kermesse. Ci sono le radio, c'è la moda, c'è la Sala Mango, la sala stampa Lucio Dalla, c'è il sud con i suoi stand.

Venerdì è toccato alla Calabria con Giuseppe Greco, referente del progetto “La Calabria a Casa Sanremo”, a capo della carovana calabrese dell'intera giornata dedicata alla regione, ma nel corso di tutta la settimana, Greco ha condotto diversi eventi televisivi per dare alle aziende e le istituzioni calabresi presenti ampia visibilità.

Si è dato il via già al mattino con l’intermezzo musicale a cura dell’Orchestra di fiati Ensemble Liceo Musicale di Cinquefrondi (RC) diretta dalla prof.ssa Cettina Nicolosi. e le “Pacchiane” di Crosia che, a suon di chitarra e mandolino, hanno egregiamente rappresentato il territorio di appartenenza. Per l’occasione è giunto nella città ligure il consigliere comunale di Crosia, delegato al Turismo, Francesco Russo. Nell’area di Casa Sanremo dedicata alla Calabria l’amministratore locale ha partecipato alle numerose attività programmate per la giornata calabrese, fra cui il cooking show con Fofò Ferriere e lo stesso Giuseppe Greco. Nel corso della conferenza stampa Russo ha parlato del “mirtillo” e dell’intenzione di creare un apposito brand. Lo stesso ha riferito del nascente “Museo del pane” che nel centro storico di Crosia costituirà un vero e proprio centro culturale.

La giornata calabrese si è conclusa con la tradizionale Cena Calabria, a cura di ristoratori del basso Jonio cosentino. A cena, fra gli altri, il critico musicale Dario Salvatori e il direttore d'orchestra Vince Tempera che ha condiviso in diretta con i referenti calabresi la vittoria di Francesco Gabbani per la sezione giovani, per il quale ha diretto l’orchestra. Infine, dalla Calabria un premio a Vincenzo Russolillo, ideatore di Casa Sanremo che in estate ha fatto tappa al Centro Commerciale Porto degli Ulivi di Rizziconi (Rc) per la selezione di artisti che hanno avuto il loro spazio musicale nella Sala Mango, tra cui Oscar Ferraro accompagnato dal Maestro Giuseppe Pugliese che ha regalato un'intensa interpretazione del brano Dio, come ti amo dell'immenso Domenico Modugno.

Ma oltre la musica anche i sapori e colori tipici della Calabria, fra cui lo stand che ha omaggiato la storia imprenditoriale della famiglia Caffo risalente all’ultimo decennio dell’800, quando Giuseppe Caffo, Mastro Distillatore, classe 1865, iniziò a distillare le vinacce alle pendici del vulcano Etna. Inizialmente la produzione era basata soprattutto su distillati, alcole e derivati della lavorazione del vino ma, gradualmente, la distilleria Caffo iniziò a produrre e fare conoscere sul mercato alcuni liquori ottenuti da antiche ricette, frutto di pazienti e minuziose ricerche e rielaborazioni. Questi prodotti, frutto di sapienti dosaggi di erbe aromatiche ed officinali, infuse in alcole di ottima qualità, conquistarono immediatamente i favori dei buongustai e della raffinata clientela dell’epoca e oggi risultano prodotti d'eccellenza per il territorio.

La Calabria ha portato nella città ligure anche l'arte, quella elegante, preziosa e raffinata del maestro orafo calabrese Michele Affidato. I Pooh, Enrico Ruggeri, Irene Fornaciari e Toni Renis sono solo alcuni dei grandi nomi della musica italiana che in occasione del Festival di Sanremo sono stati premiati, con opere realizzate dal maestro Affiato. Per il premio “Numeri Uno-Città di Sanremo”, ideato da Ilio Masprone, l’artista ha realizzato la Palma d’Argento, raffigurante una palma affiancata dal numero Uno nel quale sono stati inseriti un fiore in argento ed un topazio azzurro che simboleggiano i fiori ed il mare della città di Sanremo. All’orafo calabrese è stata poi affidata, anche quest’anno, la realizzazione dei premi Afi (Associazione fonografici italiani) assegnati ad Irene Fornaciari, Enrico Ruggeri, Cecile, Chiara Dello Iacovo, a Irama e ad altri personaggi del mondo della musica nell’ambito dell’evento “Sanremo Rock”. Un premio speciale sempre realizzato da Affidato è stato consegnato, negli studi di Radio Italia, agli Stadio vincitori del 66° Festival della Canzone Italiana subito dopo la loro proclamazione sul palcoscenico dell’Ariston.

D'altronde Quanto è bella la Calabria, lo canta pure Elio!


Casa Sanremo Smashbox
1
Elio e le Storie Tese - Vincere l'Odio
2
L'autore

Nadia Macrì

Nadia Macrì, è nata nel 1977 a Zurigo, ma ha vissuto anche in altre città italiane, isole comprese.
Non è chiaro se per vocazione o per bisogno, alterna pittura, radio, canto, web e scrittura all'arte della medicina. Segue con particolare interesse gli artisti emergenti e ama tutto ciò che è alternativo.
Ha all'attivo diverse collaborazioni con emittenti radiofoniche, case discografiche e portali musicali. Collabora con diverse associazioni locali e nazionali per la realizzazione di eventi musicali, ma ama soprattutto comunicare con gli artisti attraverso le sue interviste che conclude sempre con la stessa domanda semi-seria: qual è la nota musicale preferita. Quasi a voler costruire una melodia aggiungendo una nota per volta.
Di se stessa dice: "Ci sono quelli che sanno tenere i piedi per terra. E chi ha sempre la testa fra le nuvole. Nadia è a metà. Tra terra e cielo”.
Cerca
Speciale Sanremo - Ultime news...
18 feb 2019 | 883
10 feb 2019 | 596
8 feb 2019 | 403
8 feb 2019 | 541
6 feb 2019 | 606
10 feb 2018 | 4728
9 feb 2018 | 2251
6 feb 2018 | 2306
6 feb 2018 | 2439
5 feb 2018 | 1893
20 feb 2017 | 3427
16 feb 2017 | 5042

Speciale Sanremo

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB